Miglior serie comica da guardare su Netflix questo mese

Non vorresti solo qualcosa che ti facesse ridere mentre inizi a staccarti l'uno dall'altro? La più grande fonte di risate è Netflix dopo una lunga settimana di lavoro, ma quando ti connetti al servizio, può essere difficile trovare esattamente quello che desideri. Ma qui siamo per assistere.


Le migliori serie comiche da guardare su Netflix

1. Bocca grande



Big Mouth, la commedia animata originale di Netflix, è allo stesso tempo incredibilmente sporca e incredibilmente dolce. Il film è uno sguardo imperturbabile sulla vita da bambino, con una forte enfasi sui cambiamenti che avvengono all'inizio della pubertà. I personaggi principali sono studenti della seconda media che si occupano di tutto, dagli scatti di crescita all'eccitazione, in parte ispirati agli sfondi degli scrittori del film, con quest'ultimo personificato dal 'Mostro ormonale' che arriva a guidarli attraverso il loro adattamento alla vita adolescenziale. È selvaggiamente colorato e fantasioso e profondamente utile perché in alcuni momenti della loro vita non ci vuole pugni nell'esplorare argomenti tabu che sono importanti per tutti i pre-adolescenti.


2. Comunità

C'è una spiegazione per cui un fedele seguito di culto per il suo mandato di sei stagioni è stato creato dall'ensemble del community college di Dan Harmonmostrare, nonostante sia quasi costantemente sull'orlo della cancellazione. La serie è incentrata su un adorabile gruppo di ricerca di disadattati interpretati da star della commedia e da quelli che stanno per scoppiare, tra cui il ragazzo intelligente e consumato Jeff Winger (Joel McHale), l'amabile ditz Britta Perry (Gillian Jacobs), l'ossessionato dalla TV Abed Nadir ( Danny Pudi), la scienziata nervosa Annie Edison (Alison Brie), la madre dura ma decisa Shirley Bennett (Yvette Nicole Brown), atleta del liceo Tro È una commedia sciocca e delirante, ma un avvertimento per essere una persona migliore per sempre.

3. L'ufficio


Sebbene questo ufficio debba la sua vita all'originale, è un perfetto esempio del raro successo del remake americano dell'iconica terra britannica. Il Regno Unito. La versione è stata la prima commedia rabbiosa con Ricky Gervais nei panni di un manager incapace, David Brent, i cui futili tentativi di comunicare con i suoi sottoposti sono un umiliante esercizio di futilità. Steve Carell interpreta la sua controparte americana, mentre il suo Michael Scott, che è ugualmente a disagio, sembra essere più compassionevole col passare del tempo. Ci sono quelli che non vedranno mai la versione americana come qualcosa di più di una pallida copia del suo predecessore britannico, anche se è accurato che la sua vita troppo estesa (avrebbe dovuto davvero finire quando Carell se ne andò nella stagione 7) fa risaltare lo splendore di il programma. Tuttavia, entrambi dovrebbero e dovrebbero essere presi in base ai propri meriti e, quando gustati come tali, hanno momenti di genio simile e che induce a rabbrividire.

4. Dead To Me

In Dead to Me di Liz Feldman, Jen di Christina Applegate è sconvolta dalla recente perdita del marito, ucciso in un mordi e fuggi, cinicamente, finalmente sottoposto a terapia di comunità. È qui che incontra Judy di Linda Cardellini, che sta anche piangendo, ed entrambi formano un legame immediato. Ma alla fine del primo episodio, è ovvio che entrambe queste donne, la cui chimica è il tipo di amicizia irriverente che stai cercando nella tua vita, stanno nascondendo qualcosa. La commedia dark di 30 minuti si sposta senza soluzione di continuità attraverso le tavole, da spensierata a mortalmente cupa, con sorprese rivoluzionarie lanciate in ogni episodio per buona misura. Se ti piace sentire gli adulti dire: 'Fanculo, faccio quello che voglio', quindi le due stagioni di Dead to Me sono sicuramente per te.

5. Bambola russa

Se ti piace il lato più oscuro della tua commedia con un tocco fantascientifico, dai un'occhiata a Russian Doll. Questa serie propulsiva di Natasha Lyonne, Amy Poehler e Leslye Headland è un racconto geniale di moralità e morte che trova una miscela magistrale di onestà, satira e generi selvaggi. Nel primo capitolo, incontriamo Nadia (Lyonne); un frenetico designer tecnologico che fuma a catena in abiti da rock star è intrappolato in un loop temporale che il pubblico dei film può facilmente riconoscere; uno stile ripetizione risciacquo di Ricomincio da capo, in cui l'eroina è costretta a imparare una lezione di vita per rompere il ciclo. Se pensi che l'idea del loop temporale sia troppo familiare, la bambola russa è miglia più avanti di te. È una performance che riconosce ciò che deve a Ricomincio da capo e le fa cadere il cappello fino in fondo.

6. Mal d'amore

Lovesick prospera in scenari goffamente divertenti e talvolta sessualmente carichi, interpretati in un modo così semplice da non sembrare l'umorismo standard e ridicolo. Invece di essere troppo in faccia con le battute finali, la serie dipende dai suoi indizi ben definiti per la satira, e aggiungendo nuovi personaggi e mondi in ogni episodio, Lovesick sembra più elaborato della tipica sitcom, creando una sorpresa occasionale ( vedere gli episodi “Abigail” e “Phoebe”). Estendendo le storie dei personaggi per un periodo di sette anni, conosciamo gli individui e le situazioni che li hanno plasmati per renderli ciò che sono oggi. Stiamo assistendo a diversi modelli di moda e transizioni delle loro vite, problemi emotivi e trionfi di carriera, formando un legame con i personaggi che li porta nelle loro circostanze attuali.

7. Dieta Santa Clarita

La commedia horror di Netflix esplora la coppia normale Sheila (Drew Barrymore) e Joel (Timothy Olyphant), una coppia immobiliare che lotta per crescere a destra la figlia Abby (Liv Hewson). Il quartiere va bene, i guai sono bassi e la vita della classe media è tutto ciò che il sogno americano ha promesso. Prima che Sheila tagli uno strano globo e inizi a morire di fame per il cibo umano, cioè. Anche il vicino lentigginoso Eric (Skyler Gisando) faceva parte del piano. Insieme, hanno messo i 'morti' in 'impassibili'. La brillantezza finanziata da Sheila assomiglia alla tecnica di Mad Ex-Girlfriend di circondare la sua trama cupa, psicologica o fisica con un'estetica iper-solare, saturando ogni scatto con un colore da catalogo anche quando il sangue vola.

8. Space Force

Guarda anche

Riverdale Stagione 4 Episodio 16
Programmi televisivi e middot; 11 marzo 2020 e middot; 1 min di lettura

Riverdale Stagione 4 Episodio 16: Data di uscita, anteprima e streaming di 'The Locked Room'

Il tanto atteso ritorno di Steve Carell sul piccolo schermo in questa tempestiva commedia di Greg Daniels, precedentemente associato all'ufficio degli Stati Uniti, King of the Hill, Parks and Recreation e The Simpsons. Carell interpreta Mark Laird, il generale al comando della nuova divisione delle forze armate statunitensi, ordinato da Trump di portare la superiorità degli Stati Uniti sulla luna, sulle stelle e oltre - tuttavia, come previsto, le cose non vanno abbastanza lontano per la precisione militare .

Non solo la Space Force viene derisa da corpi militari più conservatori, ma è gestita da un gruppo di disadattati ed eccentrici che rendono la vita lavorativa di Naird un incubo. E la sua vita personale non è diversa da quella.

9. Bojack Horsman

Esclusiva Netflix, questa serie animata presenta Arrested Development di Will Arnett nei panni del Cavaliere di nome, un, ehm, 'cavaliere' che ha goduto di popolarità mentre viveva nell'iconica sitcom degli anni '90 ma ora vive in una nebbia di ubriachezza e disgusto ex star sbiadita. Ma non preoccuparti se lo facciamo sembrare troppo cupo: il rapporto serio: sciocco è ben bilanciato.

Ambientato in un'interpretazione distorta di Hollywood, dove le persone esistono tra le creature antropomorfe, BoJack Horseman presenta un buon cast (Aaron Paul di Breaking Bad interpreta il migliore amico di BoJack Todd) e una buona recitazione, e con cinque stagioni aperte, è il feed ideale per una settimana- fine binge-watch blowout.

10. Master of None

Il comico Aziz Ansari interpreta l'attore commesso Dev in questa serie newyorkese sull'amicizia, la passione e i tacos. In realtà, si presume che Ansari stia effettivamente interpretando se stesso (i suoi genitori nella vita reale stanno anche interpretando i genitori di Dev sullo schermo) e una parte enorme dell'attrazione è vederlo lavorare su una serie di argomenti nella serie, che ora conta due stagioni complete. È molto ossessionato da sé, e alcuni spettatori potrebbero trovare il capriccio difficile da digerire, ma è anche divertente, dolce e persino stimolante. Ok, per alcune ore della tua vita