Into the Badlands: Daniel Wu racconta come la serie è diventata un cult

Da quando AMC ha cancellato la sua serie infusa di arti marziali Nelle Badlands all'inizio del 2019, ha attirato un seguito di culto con tutte e tre le stagioni disponibili su Netflix. È troppo tardi per far rivivere lo spettacolo? Daniel Wu, protagonista e produttore della serie, è dubbioso. 'Non direi mai, ma penso che la nave sia salpata su quella.'


Wu ha interpretato Sunny, il 'clipper' più letale delle Badlands. Nelle Badlands era una serie originale ambientata in un mondo post-apocalittico senza armi in cui le arti marziali regnavano sovrane. In anteprima nel 2015, AMC lo ha annullato nel bel mezzo della pausa della terza stagione. Nelle Badlands era uno spettacolo stravagante con un grande budget, con costumi lussureggianti, un cast numeroso e set enormi. E per ospitare le copiose scene di combattimento, aveva una troupe separata.

“È stato costoso realizzare il nostro spettacolo”, ammette Wu. “Avevamo due troupe che giravano contemporaneamente, azione e dramma allo stesso tempo, quindi ogni troupe era di 150 persone. Quindi è come fare due programmi TV contemporaneamente. E il budget era alto. Eravamo nella fascia di $ 6-7 milioni di dollari. La terza stagione è stata di quasi $ 100 milioni per realizzarlo. Quindi è un grande impegno per uno studio, giusto? E penso che questo sia ciò che probabilmente ha spaventato gli altri studi perché non vedevano necessariamente il ritorno su quel valore. Ma per farlo bene devi impegnarti davvero”.



Sulla scia di Badlands , diverse altre reti hanno lanciato serie basate sulle arti marziali come Guerriero , Wu Assassini , e Cobra Kai , ma nessuno ha fatto quel passo in più di avere un equipaggio di combattimento che fosse uguale in grandezza al loro drammatico equipaggio. Di conseguenza, la qualità della coreografia di combattimento diminuisce verso la fine della stagione, quando dovrebbe intensificarsi. Dare uguale status alla troupe d'azione è stato senza precedenti e deve ancora essere ripetuto. Ma come dice Wu, 'Girare una settimana di drammi e poi dedicare un giorno all'azione non funziona davvero per uno spettacolo d'azione'.


Gli showrunner sottovalutano la sfida di fornire coreografie di combattimento di qualità in ogni episodio. Un film di arti marziali potrebbe contenere tanti combattimenti quanti sono due o tre episodi di uno show televisivo, e poi ci sono molti più episodi in una stagione, quindi le troupe televisive di combattimento devono sostenere la loro intensità per molto più tempo. Wu dice che puoi girare tutto il giorno per 10 secondi di filmato.

“La gente voleva buttarsi e poi si è resa conto che non è facile da fare. Il motivo per cui penso Badlands ha avuto successo perché siamo stati in grado di realizzare azioni di alto livello con un valore di produzione di alto livello con una narrazione di alto livello. E non volevamo comprometterlo'.

Fortunatamente, i creatori di Nelle Badlands , Alfred Gough e Miles Millar, hanno avuto alcune precedenti esperienze con serie TV di arti marziali che hanno contribuito a creare quella seconda troupe d'azione. Alla fine degli anni '90, sono stati coinvolti in un altro spettacolo televisivo senza precedenti basato sulle arti marziali, Legge marziale . Quello spettacolo era interpretato da Sammo Hung, la veterana star d'azione di Hong Kong (e fratello marziale di Jackie Chan). Legge marziale ha avuto più coreografi di arti marziali per diversi episodi tra cui Stanley Tong, un noto regista d'azione di Hong Kong, Yuen Tak, un altro fratello marziale di Jackie e Sammo, e Andy Cheng, che è stato anche uno dei registi d'azione per Nelle Badlands . Gough e Millar sapevano in cosa si stavano cacciando quando si trattava di combattere la coreografia, quindi avere una squadra di combattimento separata era nel mix fin dall'inizio.


Un altro elemento che c'era fin dall'inizio era la diversità. 'Tutti gli altri personaggi sono molto diversi, che siano donne forti o persone di colore forti, anche gli attori di sfondo', dice Wu. 'Questa è una direttiva dall'alto verso il basso che volevamo una produzione molto diversificata, quindi non solo le persone dietro le quinte erano diverse, ma dal livello extra'.

The Widow (Emily Beecham), Lydia (Orla Brady) e Tilda (Ally Ioannides) erano donne guerriere incredibilmente forti senza pretese. Inoltre, sono rimasti tutti vestiti elegantemente per tutta la serie, senza mai abbassarsi in scelte di guardaroba gratuite. La storia d'amore di Sunny con Veil (Madeleine Mantock) non ha precedenti in televisione. I protagonisti maschili asiatici sono raramente ritratti in relazioni con non asiatici. Un maschio asiatico accoppiato con una femmina nera in TV è stato straordinario. Questo ha rappresentato una sfida unica durante le riprese della seconda e terza stagione perché la produzione si era trasferita in Irlanda. 'L'Irlanda non ha molte persone di colore', dice Wu, 'quindi abbiamo dovuto cercare in lungo e in largo per ottenere quegli extra'.

Indipendentemente dal sesso o dalla razza, tutti sanguinano dello stesso colore. Dai titoli di testa, nessuno è fuggito dalle Badlands senza insanguinarsi. Le Badlands erano intrise di sangue. Wu scherza dicendo che il sangue era una delle materie prime più costose. “Una delle nostre stanze degli oggetti di scena c'era proprio come galloni e galloni di sangue ovunque. Anche tutti i diversi tipi di sangue. Hai sangue denso e viscoso per certe cose. Sangue economico per sangue di fondo. Tutti i tipi di cose. E poi sangue per la tua faccia, sangue per la tua bocca, sangue che ti entra negli occhi, sangue di ogni tipo. Abbiamo sicuramente attraversato l'intera gamma di scelte di sangue'.

Ripensandoci ora, Wu ricorda le Badlands con grande affetto. “È stata una delle mie produzioni più solide preferite su cui abbia mai lavorato.” Sentiva che lo spettacolo aveva tutto, un grande cast, una grande storia, un grande budget e un team di produzione di prim'ordine. L'unica lacuna potrebbe essere stata la promozione. “Avrei messo più dollari di marketing dietro di esso. Vorrei che più persone avessero saputo dello spettacolo perché è uno spettacolo interessante perché o ne hai sentito parlare e lo ami, o non ne hai mai sentito parlare affatto.

Wu è anche deluso dal fatto che il cast di Badlands non sia riuscito a interagire molto con la sua base di fan. “Vorrei che avessimo ottenuto più Comic Cons perché lo spettacolo è stato costruito per Comic Cons. Siamo andati a uno prima che lo spettacolo andasse in onda, quindi non aveva molto senso perché nessuno sapeva cosa fosse. E poi siamo andati a uno proprio mentre lo spettacolo stava finendo, dato che era stato cancellato. Quindi vorrei che avessimo una presenza migliore al Comic Con e avessimo più merchandising e tutta quella roba. Abbiamo progettato questo spettacolo per tutto questo e penso che molto del potenziale per questo non sia stato realizzato perché non avevamo molto marketing dietro'.

Se o no Nelle Badlands è stato tagliato in modo permanente, Wu sta andando avanti. Prima che la pandemia interrompesse le produzioni in tutto il mondo, Wu ha completato il lavoro su due film: Catturato nel tempo , un film basato su una vera e propria follia criminale negli anni '90, e Reminiscenza , un noir di fantascienza con Hugh Jackman, Rebecca Ferguson e Thandie Newton. Catturato nel tempo è stata completata ma la sua uscita è stata ritardata a causa della pandemia. Reminiscenza è in post-produzione per il rilascio all'inizio del 2021.

C'è qualche possibilità che? Nelle Badlands trovare una nuova vita sul colosso dello streaming Netflix? 'Vedremo', dice Wu guardingo. “Voglio dire, forse durante il periodo del coronavirus abbiamo raccolto un gruppo di nuovi fan che sono stati in grado di vedere lo spettacolo su Netflix, quindi forse se ci fosse abbastanza massa critica per spingerlo avanti. Mai dire mai, ma penso che tutti noi che ne siamo stati coinvolti abbiamo chiuso il libro per ora'.

Into the Badlands è attualmente disponibile per lo streaming su Netflix.