Luke Cage: tutte le uova di Pasqua e i riferimenti dell'universo Marvel

Marvel's Luca Gabbia La serie Netflix è finalmente arrivata e, come di solito accade con questi spettacoli, è immersa nella storia dell'Universo Marvel. Abbiamo setacciato questi episodi alla ricerca di cose interessanti e abbiamo tirato fuori un po' più di storia e contesto per questi personaggi per coloro che cercano di scavare un po' più a fondo.


Di solito sono abbastanza bravo in questo, ma ci sono sempre cose che mi mancano. Quindi ecco come funziona. Se noti qualcosa che mi sono perso, gridalo nei commenti, o urlamelo direttamente su Twitter (@wayoutstuff) , e se funziona, aggiornerò questo articolo. Con il tuo aiuto, questa diventerà la guida più completa al Luca Gabbia Serie Netflix là fuori!

Ho cercato di non inserire spoiler per gli episodi futuri nelle singole voci, ma se sei giù nei commenti,attenzione, poiché non c'è modo per me di controllare ciò che vedi, e ho bisogno che voi mi aiutiate a individuare ciò che mi sono perso la prima volta!



Quindi cominciamo...


Luke Cage Episodio 1: Momento della verità

Con la tensione che aumenta nelle strade di Harlem grazie allo spietato proprietario del club Cottonmouth, Luke trova sempre più difficile vivere una vita tranquilla.

Fin dall'inizio, dovresti sapere che la musica gioca un ruolo più importante in Luca Gabbia rispetto a qualsiasi altro progetto dei Marvel Studios, con la possibile eccezione di Guardiani della Galassia . Ogni episodio prende il nome da una traccia di Gang Starr. Quindi, solo per creare l'atmosfera, daremo il via a ogni voce esattamente con questo.

Cominciamo con i personaggi principali introdotti nell'episodio...


– Quindi, possiamo anche togliere di mezzo questa roba in anticipo. Luke Cage è in giro per l'Universo Marvel dal 1972. È stato il primo supereroe nero a mettere in primo piano il proprio titolo, nelle pagine di Luke Cage, eroe a noleggio #1. È stato creato da Archie Goodwin, John Romita Sr. e George Tuska. Mentre i primi fumetti erano una specie di pastiche di blaxploitation, la versione Netflix del personaggio deve di più alla versione senza costume che abbiamo visto nei fumetti degli ultimi 15 anni circa.

Luke Cage nei fumetti di Mighty Avengers

Tuttavia, lo spettacolo è costellato di cenni ad alcuni degli elementi più importanti del suo passato di fumetti, come ad esempio:

– Il tradizionale abito giallo e nero di Luke è stuzzicato dalla combinazione di colori della felpa con cappuccio che continui a vederlo indossare anche in questo spettacolo. Entreremo di più nel suo vecchio aspetto da fumetto in una voce successiva, perché diventa davvero appropriato.

– Luke scherza dicendo che 'non è a noleggio', che è, ovviamente, un colpo al titolo della sua prima serie di fumetti, così come il modo in cui è stata fatturata la sua squadra con Iron Fist (erano gli 'eroi a noleggio' ).

– Pops chiama scherzosamente Luke “Power Man” che è, ovviamente, il nome in codice del supereroe che Luke usava negli anni '70, e questo era anche il titolo del suo fumetto dopo che è stato cambiato. Fa anche riferimento ad altri eroi 'in centro'. Immagino che questo sia probabilmente un riferimento agli Avengers piuttosto che a Daredevil o Jessica Jones.

– Gli incubi che Luke sta vivendo sono (prevedibilmente) legati alla sua storia di origine, ma questo non è il luogo per discuterne, poiché ha potenziali spoiler per un episodio futuro.

- La cosa 'Non maledico' di Luke è nettamente diversa dalla sua versione a fumetti. Mentre i fumetti degli anni '70 non permettevano a Luke di usare vere parolacce di quattro lettere, di solito era abbastanza evidente quello che stava effettivamente dicendo/pensando, e 'dolce Natale' era solo l'inizio. Guarda tu stesso...

Luca Gabbia

Nel recente (ed essenziale ed esilarante) Power Man e Iron Fist fumetto di David Walker, Sanford Greene e Lee Loughridge, l'imprecazione di Luke è diventata un tale problema che ha dovuto iniziare a sostituire parole meno dannose e ridicole.

Luke Cage e Iron Fist

Ad ogni modo, questo è un lungo modo per dire che la versione dei fumetti impreca come un marinaio, ma l'approccio più discreto della versione televisiva rientra nell'intera cosa del 'Superman nero' che questo spettacolo sta facendo così bene. Ne parlerò di più tra un po' quando sarà appropriato.

Cottonmouth in Netflix

– La Mariah Dillard di Alfre Woodard è una versione molto più, diciamo, sfumata del personaggio di Black Mariah rispetto a quella che è stata introdotta in Luke Cage, eroe a noleggio #5 nel 1973. Quella versione di Mariah non era un politico, ed era ummmm... solo non eccezionale, ok?

Luke Cage e Mariah nei fumetti Marvel

Di recente è apparsa nel già citato Walker e Greene (e fantastico... ho già detto che questo fumetto è fantastico?) Power Man e Iron Fist comico e non era un completo imbarazzo. La performance della signora Woodard è dove è, però.

Cottonmouth e il poster di Notorious BIG

- Cornell 'Cottonmouth' Stokes è apparso per la prima volta in uomo di potere #18 nel 1974 (ricordate come ho detto sopra che il fumetto di Luke ha un nuovo titolo?). È stato creato da Len Wein e George Tuska.

Non era il proprietario di una discoteca, ma di sicuro era un elegante comò, proprio come la sua controparte di Netflix.

Cottonmouth in Power Man #18

Tuttavia, il suo commercio principale era di droga piuttosto che di armi ad alta tecnologia. La versione a fumetti di Cottonmouth era più esplicitamente legata al passato di Luke di quanto sembra che stiamo arrivando qui.

– Quel ritratto di Biggie nell'ufficio di Cornell è basato sulla copertina del numero del 20 dicembre 1993 di Rolling Stone . La foto è stata scattata da Barron Claiborne.

Misty Knight gira per l'universo Marvel dal 1975, quando è apparsa per la prima volta in Prima Marvel Marvel #21. Vale la pena notare che in quel momento Prima Marvel Marvel era una vetrina di Iron Fist, quindi ha davvero iniziato come personaggio di supporto di Iron Fist, il che rende una scommessa sicura che la vedremo di più quando avrà la sua serie.

Ecco uno sguardo alla sua controparte a fumetti...

Misty Knight nei fumetti Marvel

Tony Stark ha progettato quel braccio bionico, quindi se stanno cercando una scusa per ottenere un cameo di Robert Downey Jr. in una di queste cose in futuro, questo è il modo per farlo.

Dopo il suo tempo con la polizia di New York, Misty alla fine è entrata in affari per se stessa come PI con la sua compagna, Colleen Wing, che apparirà anche su Netflix Pugno di ferro serie.

Ma in realtà, Simone Missick è così brillante come Misty Knight che la Marvel dovrebbe considerare di regalarle anche una serie Netflix uno di questi giorni.

– Il personaggio di Frank Whaley, Rafael Scarfe, è davvero uscito dalla Marvel Comics ed era, proprio come lui qui, il partner di Misty Knight nella forza. È stato creato da Chris Claremont e Pat Broderick ed è apparso per la prima volta in Prima Marvel Marvel # 23 nel 1975. Anche lui sta ancora scherzando.

Rafael Scarfe in Netflix

Quindi, Shades è un personaggio con una storia di pubblicazione lunga quanto quella di Luke, che risale a Luke Cage eroe a noleggio #1 nel 1972. E proprio come fa qui, ha legami con il misterioso passato di Luke. Qualcosa mi dice che non riusciranno a dargli gli occhiali da sole laser che il personaggio ha finito per ottenere nei fumetti, però. Probabilmente è per il meglio.

Luke Cage indossa occhiali da sole laserati

In questo momento, Shades sta lavorando per un misterioso chiamato 'Diamondback'. Anche questo è un pezzo piuttosto importante della storia di Luke, ma se rivelo troppo qui, corro il rischio di rovinare le cose in seguito, quindi per ora aspettiamo. Dirò questo: 'Diamondback' non è la fidanzata a volte criminale / a volte Capitan America che ha lavorato per la Serpent Society della Marvel.

Un altro dettaglio Diamondback non spoiler, però. Il fumetto Diamondback aveva davvero un debole per le armi che sembravano tradizionali, ma aveva un espediente esplosivo. Nel suo caso erano coltelli. Qui, sono le armi e la tecnologia Chitauri.

E mentre siamo in tema di Shades e dei suoi legami con Luke, abbiamo un riferimento a Seagate Prison, che per coincidenza è apparso per la prima volta in Luke Cage, eroe a noleggio #1. Nonostante quello che ho scritto prima, questo non è il primo riferimento al Marvel Cinematic Universe a Seagate, che è già apparso nel post Uomo di ferro 3 Marvel One-Shot 'All Hail the King' che è stato incluso nell'uscita DVD e Blu-ray di Thor: Il Mondo Oscuro . (grazie a Stuck In The Vortex nei commenti per avermi corretto!)

– Correggimi se sbaglio su questo, ma non riesco a trovare nessun fumetto parallelo per Pops. Ma il suo detto 'sempre avanti, avanti sempre' è il motto di un potenziale supereroe più buono che abbia mai sentito!

– La conversazione nel negozio di barbiere di Pops riguarda i New York Knicks negli anni '90, e devo dire che hanno perfettamente ragione su Pat Riley. Nota anche che John Starks è il mio giocatore di basket preferito di tutti i tempi.

– Amo il modo piuttosto specifico “l'incidente” (la grande battaglia dal primo Vendicatori film) è gestito in tutto questo spettacolo. Gli altri spettacoli di Netflix sono ambientati a Hell's Kitchen, che era più vicino alla battaglia di Midtown e alla sua devastazione, e quindi hanno una sensazione più diretta per la devastazione. Ma Harlem è proprio nei quartieri alti, quindi ci sono persone che vendono filmati pirata delle battaglie come se fossero i nuovi film più hot. È un bel tocco.

– Mi sembra che siano passati secoli da quando ne abbiamo parlato Uomo di ferro 2 cattivo, Justin Hammer, ma eccoci qui con la misteriosa 'tecnologia Justin Hammer' come la principale forza trainante di questo affare di armi.

– Diamo un'occhiata alla tragica ex di Luke, Reva Connors, qui, ma non ne parlerò fino a un episodio successivo.

– È bello vedere la rete immaginaria dell'Universo Marvel WJBP-TV tornare per un altro round, e questa è Dawn Lyen-Gardner nei panni di Megan McLaren, un personaggio che è apparso per la prima volta in fulmini #1 nel 1997.

– Uno dei brani che Raphael Saadiq esegue all'Harlem Nightclub è questo gioiello, 'Good Man'.

Lo ascolterò per il resto del mese.

Luke Cage Episodio 2: Il Codice delle Strade

Luke viene trascinato più a fondo nella lotta per il suo quartiere quando, come favore a un vecchio amico, cerca di aiutare un ragazzo che è nei guai con Cottonmouth.

Ecco per voi un piccolo “Codice delle Strade”…

Luke Cage legge Little Green

Luke sta leggendo Walter Mosley Piccolo Verde , sul detective incallito Ezekiel 'Easy' Rawlins. Cosa c'è di interessante Piccolo Verde e come si lega all'origine di Luke è che nel libro precedente di quella serie, Rawlins ha subito un incidente d'auto ed è entrato in coma. È dentro Piccolo Verde che 'torna alla vita' in modo simile a come Luke abbandona la sua vita precedente da detenuto per diventare un eroe.

C'è anche una menzione dell'autore Chester Himes, l'autore della serie di romanzi di Harlem Detective. Secondo Michael (non io, lo giuro!) nei commenti, Himes era uno degli autori che il co-creatore di Luke Cage Archie Goodwin ha letto quando ha messo insieme il personaggio per la prima volta. Il film più famoso basato su questi libri è probabilmente del 1991 Una rabbia ad Harlem .

- Luke afferma di essere di 'Savannah'. Non so se questa sia una storia di copertina o meno, dato che la versione a fumetti è nata e cresciuta ad Harlem. Ma la prigione di Seagate è al largo della costa della Georgia, quindi forse questo è il piccolo cenno di Luke al suo tempo lì.

– Rob Morgan è qui come il sacco da boxe preferito di Daredevil, Turk Barrett. Adoro assolutamente il ritratto del signor Morgan di Turk, ed è fantastico come anche qui, indipendentemente dalla situazione in cui lo metti, il vecchio Turk non può proprio vincere.

– Luke che si mette le cuffie con della musica per rasserenarsi ricorda in qualche modo il modo in cui Jessica è entrata per il suo assalto a Kilgrave alla fine di Jessica Jones prima stagione. Luke era in giro per quello, quindi si ricorderebbe sicuramente se è così.

Poi di nuovo, tutti ascoltano musica quando si allenano, giusto? E quello che Luke sta per fare è una specie di equivalente da supereroe di un allenamento. Come nota a margine, i brani di questo spettacolo saranno la colonna sonora di tutte le mie corse e allenamenti per l'eternità.

Luke Cage Episodio 3: Chi prenderà il peso?

All'indomani di un evento caotico in un luogo di ritrovo preferito di Harlem, Luke ascolta l'invito all'azione e colpisce Cottonmouth dove lo sentirà di più.

– Apprendiamo in questo episodio che il vero nome di Pops è Henry Hunter, e no, non c'è ancora nessun equivalente Marvel Comics ovvio qui, anche se (grazie a @polodarkwater su Twitter per avermelo ricordato!), Ha il tradizionale doppio nome iniziale dei fumetti (pensate a Peter Parker, Scott Summers, Lois Lane, ecc.).

– Il misterioso soul man che canta nell'Harlem Paradise è Charles Bradley, e la canzone, che è la mia nuova ossessione e probabilmente anche la tua, è 'Ain't it a Sin'.

Seriamente, Charles Bradley, dove sei stato tutta la mia vita?

– La grande rissa qui è l'equivalente di questo spettacolo temerario la battaglia nel corridoio della prima stagione. La cosa bella di questo è che non sta cercando di duplicarlo, non è una folle carrellata, e invece della maestria nelle arti marziali, questa è solo una vetrina per la forza bruta di Luke.

E, naturalmente, la melodia è 'Bring the Ruckus' dei Wu-Tang Clan, la prima canzone del loro classico album di debutto Entra nel Wu-Tang (36 Camere) . Questa è una scelta brillante, ma c'è un problema: presenta in primo piano l'unica parola che gli spettacoli Netflix della Marvel apparentemente non diranno, quindi questa è una versione leggermente igienizzata. È un po' ridicolo, a dirti la verità. Abbiamo avuto un ragazzo infilzato il suo occhio su un picco arrugginito nella prima stagione di temerario ma non possiamo sentire 'cazzo' in una canzone? Dai, meraviglia.

Luke Cage in una felpa con cappuccio

La felpa con cappuccio crivellata di proiettili è un potente simbolismo. Ricorda il tragico omicidio di Trayvon Martin e non è assolutamente un caso che lo stiano usando con un effetto così potente qui.

– Sentiamo il soprannome di 'Black Mariah' della signora Dillard, e chiaramente a lei non importa. E chi potrebbe biasimarla, giusto? Abbiamo bisogno di un altro esempio di quanto fosse ridicola la sua controparte a fumetti?

Luke Cage Episodio 4: Entra nell'arena

Mentre salva una vittima della vendetta di Cottonmouth, Luke ricorda la sua vita precedente e la cospirazione che ha portato alla sua forza sovrumana.

Quindi, questo è l'episodio che finalmente entra nei dettagli sulla storia delle origini di Luke. Con alcuni dettagli aggiunti, è un'interpretazione straordinariamente fedele di ciò che è successo in Luke Cage, eroe a noleggio #1.

Molti dei piccoli dettagli sono qui, come Warden Stuart (che nei fumetti ha avuto un figlio che è diventato un supercriminale minore di nome Stiletto) e, naturalmente, il tormentatore razzista di Luke, Billy Bob Rackham.

E sembra che la title track di questo episodio, 'Step in the Arena' sia un riferimento al club di combattimento della prigione.

Nei fumetti, gli esperimenti del Dr. Noah Burstein nei fumetti erano un tentativo di duplicare il siero del super soldato di Capitan America (e non dimenticare, da un punto di vista cronologico del Marvel Cinematic Universe, questo flashback quasi certamente avviene prima che Cap fosse scongelato) . Di solito questi spettacoli di Netflix sono utili per esistere fianco a fianco con i film senza essere troppo legati alla loro continuità, ma questo sarebbe un bel modo per legarlo. D'altra parte, è più probabile che questo venga rappresentato come una sorta di estensione degli esperimenti che hanno creato Kilgrave.

– Il ragazzo che va in giro con Shades in prigione è interpretato da Thomas Q. Jones. E anche se non credo che sentiremo mai il suo nome sullo schermo, è accreditato come Comanche (non l'avrei mai notato se Tyrone nei commenti non l'avesse fatto notare per primo). In ciò Luke Cage, eroe a noleggio #1 della storia delle origini, Shades era infatti accompagnato da un giovane ragazzo di nome Comanche. Ha finito con un costume tutto suo e in futuro avrebbe infastidito anche Luke al fianco di Shades.

– Allora, ricordi quando ti ho promesso che saremmo entrati nei dettagli del look da fumetto di Luke? Bene, ora è il momento. Anche se questo non era il mio episodio preferito (l'ho trovato un po' troppo pesante e loquace), presenta i cenni più intelligenti a quello sfortunato costume degli anni '70 che potrei immaginare.

Nota quando Luke emerge dall'esperimento:

Luke Cage emerge dal laboratorio

Il copricapo e i braccialetti ti sembrano familiari? E poi, naturalmente, solleva quella camicetta gialla dallo stendibiancheria di qualche poveraccio dopo la sua fuga...

Luca Gabbia

– Finalmente abbiamo la storia di come Luke e Reva si sono incontrati, e sì, anche lei era presente nel fumetto, anche se aveva un legame diverso con il suo passato e ha incontrato una fine tragica molto diversa da quella che abbiamo avuto Jessica Jones .

– Voglio solo sottolineare quanto mi sia piaciuta la conversazione sui classici delle arti marziali Cinque veleni mortali e Pugno della leggenda . Per una cosa, Cinque veleni mortali è dannatamente incredibile e devi assolutamente vederlo. Ma è anche uno dei preferiti del Wu-Tang Clan, e sappiamo che Luke è affezionato a loro. Non sono sicuro di essere d'accordo con il sentimento che Jet Li's Pugno della leggenda è migliore dell'originale di Bruce Lee, ma vale assolutamente la pena provarlo.

Luke Cage Episodio 5: Solo per ottenere una replica

Sinossi ufficiale:

Cottonmouth risponde a Luke vendicandosi della gente di Harlem, mentre i detective Knight e Scarfe affrontano una minaccia inaspettata.

– Quindi, dopo gli eventi dell'episodio 4, Luke inizia a operare in pubblico e fa sapere alla gente chi è. Questo è, più o meno, l'inizio del personaggio di 'Luke Cage come risolutore di problemi a livello di strada', che è davvero come è stato immaginato nei fumetti.

– Claire Temple di Rosario Dawson fa finalmente il suo grande ingresso in questo episodio. È quasi ora. Claire era originariamente un personaggio di supporto di Luke Cage, e apparve per la prima volta in Luke Cage, eroe a noleggio #2 nel 1972.

Claire Temple e Luke Cage nei fumetti Marvel

È fantastico che finalmente riescano a mettere insieme questi due, ma c'è un sacco di inutili spiegazioni qui da parte di Claire. È bello che gli spettacoli Marvel Netflix siano per lo più autonomi, ma questo episodio si fa in quattro per ricordare al pubblico che tutto è connesso, e sembra uno stupido set-up per I difensori .

– C'è un bidone della spazzatura in piena regola buttato qui fuori, e ogni volta che lo vedo, mi viene in mente Sonny Corleone che picchia a sangue quel bastardo di Carlo che picchia la moglie in Il Padrino .

– In questo episodio ascolteremo un po' di “It Serves You Right to Suffer” di John Lee Hooker. Ecco, ascoltalo. Un po' dello spaventoso blues di John Lee Hooker fa sempre bene al corpo e all'anima.

Mentre siamo in tema di musica, e poiché questo episodio è un po' di luce su cose specifiche della Marvel Comics, a un certo punto, c'è una linea piuttosto filosofica su come 'c'è un proiettile per tutti', che mi ricorda un Paul Weller canzone a cui sono piuttosto affezionato...

– Grande amore per Michael Dunne nei commenti qui sotto, che ha sottolineato che quando Luke si riferisce a un paio di teppisti come 'Plug One' e 'Plug Two' è un cenno al grande De La Soul. In effetti, lo citerò solo qui, perché questa è una cattura troppo bella per me per non dare credito ...

“Poiché i membri di De La Soul agganciavano sempre i loro microfoni alle stesse prese di ingresso in studio di registrazione, divennero noti come Plug One (Posdnous), Pug Two (Trugoy) e Plug Three (Maseo)”

È un crimine che i De La Soul non siano ricchi sfondati, quindi vai a comprare il mio album preferito dei loro, La posta in gioco è alta . O uno qualsiasi dei loro dischi, davvero.

– Ho sentito qualcuno menzionare un 'Office McClane?' Come in, John McClane di Il duro ? Voglio dire, era della polizia di New York e ha avuto quello sfortunato incidente ad Harlem all'inizio di Il Difficile 3 …comunque, me lo immaginavo?

– Quando Luke va a visitare il negozio di cimeli sportivi di Eddie Axton, ci sono alcuni vecchi armadietti blu lì. Mi chiedo se l'implicazione qui sia che siano armadietti dell'Ebbets Field, lo stadio in cui giocavano i Brooklyn Dodgers prima di essere mandati a Los Angeles.

– C'è una battuta qui su come Luke ha bisogno di 'aiutare chi è nel bisogno'. Tornerò su questo nella prossima voce, perché fa parte di un punto più ampio che vorrei fare su come Luke è posizionato in questo spettacolo.

Luke Cage Episodio 6: Gli schifosi hanno bisogno di guardie del corpo

Sinossi ufficiale:

Dopo lo scontro sanguinoso di Cottonmouth e Scarfe, Luke si rende conto che salvare la comunità può trasformare gli ex alleati in nemici e i nemici in alleati.

– È Trish Walker che parla alla radio! Sono felice di vedere che è tornata al lavoro come al solito per un po'. Come abbiamo appreso su Jessica Jones , di certo non ha bisogno di una guardia del corpo...

– C'è un riferimento qui ai Guardian Angels, che erano un gruppo abbastanza importante a New York negli anni '80 quando la città non era esattamente il posto migliore dove stare. Erano fondamentalmente pattuglie di cittadini con berretti e giacche a vento che pattugliavano i quartieri e prendevano la metropolitana (e fidati di me, qui non vorresti a malapena prendere la metropolitana, figuriamoci allora) per scoraggiare il crimine.

- Luke scherza dicendo 'Non sono un eroe, pagami'. E qui abbiamo i primi indicatori che forse, solo forse, questo eroe potrebbe essere ingaggiato, dopotutto.

– Nota che nei fumetti Rafael Scarfe non è mai stato lo stronzo totalmente storto che si scopre essere qui.

– OK, devi restare con me qui, perché ho intenzione di fare un po' di tangente. Succede in questo episodio...

Luke Cage ferma un

Ogni volta che un supereroe viene coinvolto in qualcosa che coinvolge un'automobile, non può fare a meno di ricordare la prima apparizione di Superman in Fumetti d'azione #1 nel 1938.

Ecco, dai un'occhiata... non è proprio la stessa cosa, ma è un ottimo modo per stabilire che il tuo eroe è più forte di chiunque altro e non può essere ferito.

Fumetti d

Ora, considera questo, i poteri della pelle indistruttibile e l'assurda forza fisica di Luke Cage sono fondamentalmente tutto ciò che Superman aveva anche per lui nel 1938. E le prime storie di Superman lo mostravano come un eroe preoccupato di proteggere la gente comune da criminali di basso livello e funzionari corrotti. Non era proprio un tipo da 'quartiere' come Luke Cage, ma era davvero un campione della gente.

Ma ricorda nell'episodio 5, la frase su 'aiutare chi ha bisogno?' Bene, in Fumetti d'azione #1, Superman è descritto come un 'campione degli oppressi' (suona familiare?) e 'una meraviglia fisica che aveva giurato di dedicare la sua esistenza aaiutare chi ha bisogno. '

Non mi credi?

Superman che vola in Action Comics

Ad ogni modo, sono un grande fan delle prime cose di Superman della Golden Age, ed è del tutto possibile che questi paralleli siano accidentali, soprattutto perché Luke è sempre stato principalmente interessato a questioni locali. Penso che sia fantastico, a prescindere.

Luke Cage Episodio 7: Manifesto

La carriera politica di Mariah viene messa a dura prova e Cottonmouth raccoglie informazioni che potrebbero mettere Luke in fuga.

- A un certo punto Luke viene chiamato 'Captain America di Harlem'. Mi chiedo se questa sia una coincidenza, o forse un leggero cenno a come la sua storia di origine fosse originariamente vagamente legata a quella di Cap (vedi le mie note sull'episodio 4). Ma la somiglianza con Capitan America si estende anche alla personalità educata, senza fronzoli e schietta di Luke come un ragazzo che non si preoccupa particolarmente dei bulli. Ha sicuramente più cose in comune con Steve Rogers che con Matt Murdock o Frank Castle.

– Non riesco a trovare alcun parallelo con la Marvel Comics per Domingo Colon, e non ho individuato alcun ovvio riferimento alla Marvel nella Palestra di Colon. Se sbaglio, per favore fatemelo sapere!

- C'è una canzone di John Lee Hooker che suona tranquillamente durante i flashback, e sembra essere la mia canzone preferita, 'I'm Bad Like Jesse James'.

Seriamente, versati un bicchiere di qualcosa e ascolta questo, perché è fantastico. A meno che le mie orecchie non mi ingannino, è anche questa versione live...

Hoo-boy, e che ne dici di questo finale! Non l'hai visto arrivare, vero?

Luke Cage Episodio 8: Blowin' up the Spot

Mariah fa campagne per mettere la città contro Luke, e nemmeno Misty o Claire potrebbero essere in grado di salvarlo.

Molte cose stanno esplodendo in questo episodio, non ultima la melodia di Gang Starr che dà il nome all'episodio...

– OK, quindi possiamo anche toglierlo di mezzo in anticipo. Il ragazzo che cita I guerrieri ('Riesci a scavare!') è Willis Stryker. Chi, di grazia, è Willis Stryker? Questo è il misterioso 'Diamondback' di cui abbiamo sentito parlare dall'episodio 1.

Quindi, ecco la cosa su Diamondback. È stato il primo nemico non carcerario di Luke nei fumetti, ed è apparso per la prima volta in (come molti personaggi di questo show) Luke Cage, eroe a noleggio #1.

Diamondback

Il ritorno del diamante nei fumetti Marvel

Il fumetto Diamondback riguardava i coltelli inventati piuttosto che le pistole hi-tech, ma il cambiamento ha senso nel contesto dello spettacolo con la tecnologia Chitauri. Erik LaRay Harvey sta giocando a Stryker/Diamondback qui, e ha quella corporatura con le spalle larghe abbastanza perfetta, vero?

Carl Lucas e Willis Stryker hanno davvero avuto una lunga storia insieme e probabilmente ne sapremo di più qui. Quando Diamondback afferma che la morte di Reva è stata opera sua (anche se gli spettatori di Jessica Jones sanno che non è così), anche questo è un cenno ai fumetti. Vedi, il fumetto Reva Connors era una donna di cui Carl e Willis si contendevano l'affetto, e ha incontrato la sua fine in un fuoco incrociato perché era romanticamente coinvolta con Willis e le sue attività criminali mentre Carl/Luke era in prigione.

– Puoi individuare un microfono WHIH quando Mariah sta parlando con la stampa. WHIH è un'altra fonte di notizie immaginaria del Marvel Cinematic Universe. Vale anche la pena notare ancora una volta che lo schermo Mariah Dillard è molto più tosto e interessante della sua controparte a fumetti, e Alfre Woodard lo possiede assolutamente in questo episodio. Il fatto di non voler abbassare il valore della proprietà in un edificio in cui vivevano sia Count Basie che Duke Ellington è un bel tocco.

– Questo episodio è forse un po' più pesante sul simbolismo Luca-come-Cristo di quanto sia strettamente necessario. Dice che è 'la mia croce da portare' e potresti essere in grado di leggere nel Tempio di Claire che cerca di eseguire la scena dell'intervento chirurgico come una sorta di 'Tommaso mette la mano nella ferita di Gesù'. Voglio dire, il proiettile esplosivo è persino chiamato 'The Judas' per aver gridato forte, e la punizione fisica di Luke nell'ultimo episodio o giù di lì sta iniziando a sembrare la Passione di Cristo.

Ma questo mi riporta anche ai paralleli di Superman. Superman è un altro personaggio in cui ci sono spesso paralleli con Gesù innestati, ma in questo episodio otteniamo un altro momento quasi esplicitamente 'Golden Age Superman'. Quando il bisturi si piega mentre Luke e Claire cercano di estrarre le schegge, beh, questo non può fare a meno di ricordarmi un altro momento di una delle prime apparizioni di Superman.

Giudicate voi stessi...

Golden Age Superman dal dottore

Di nuovo, questa potrebbe essere una coincidenza, ma vedo così tante delle prime cose di Superman a livello di strada in Luke in questo spettacolo che devo sottolinearlo! Questo, insieme al suo 'non posso essere compromesso, persone innocenti potrebbero morire', è proprio fuori dalla sincera mentalità di Supes 'prima gli altri'.

– Mi piace molto l'esame/spiegazione scientifica di Claire della forza e dell'invulnerabilità di Luke, però.

- Luke fa un'altra battuta su 'Power Man' questa volta. Claire fa sembrare che non si attacchi.

– Oh, e come bonus aggiuntivo, l'avvocato di Wilson Fisk di temerario Stagione 2, Ben Donovan è tornato!

Luke Cage contro Daredevil

Considerando che Ben è stato inizialmente creato ed è apparso in Luke Cage, eroe a noleggio # 14, è un bel tocco che sia in giro anche per questo spettacolo.

Luke Cage Episodio 9: DWYCK

Sinossi ufficiale:

Con Luke ferito e in fuga, Misty affronta un interrogatorio che esamina l'anima. L'ascesa al potere di Mariah prende una piega oscura.

Ecco la traccia che dà il nome a questo episodio:

– Diamondback fa riferimento alle 48 leggi del potere, ma quella che chiama 'la 49a legge' è in realtà la regola numero uno nella narrazione di supereroi ogni volta che qualcuno si presume morto. Se non c'è corpo, non c'è morte (sto parafrasando qui, dacci un taglio). E a volte, anche se trovi un corpo, non c'è ancora alcuna garanzia che qualcuno rimanga morto.

– È bello vedere che Diamondback nomina anche il fotografo Barron Claiborne quando parla dell'onnipresente poster di Biggie.

– In qualità di editore di un sito web di intrattenimento, ho dovuto strappare una risatina dalla battuta SEO quando Claire è alla ricerca di informazioni sulla prigione di Seagate. Viene visualizzato un articolo che è 'Le 10 prigioni più famose' che conosci solo un editore incaricato del traffico. Mi chiedo quali altri luoghi dell'Universo Marvel sarebbero saltati fuori se quell'articolo fosse reale...

– Sembrerebbe, in base a ciò che il Dr. Burstein dice a Claire, che gli esperimenti di Seagate su Luke non avessero davvero nulla a che fare con il tentativo di replicare la storia delle origini di Capitan America. Sono un po' deluso per questo, ma capisco. A meno che non ci sia qualcosa di più di quello che ci stanno dicendo...

- Luke pronuncia uno dei rari momenti di 'Dolce Natale' che abbiamo avuto così lontano da lui. Vedere? Anche di fronte a morte certa, non maledirà ancora!

– Le tue orecchie non ti hanno ingannato, newguy02, sembra davvero che si riferiscano alle attività di Madame Gao e compagni a Hell's Kitchen. Il fatto è che non riesco ancora a capire come tutti e tre questi spettacoli si uniscano ancora!

– @nukecage su Twitter ha sottolineato che Misty e il suo interrogatore condividono uno scambio sulla limonata che emerge direttamente dal testo della canzone GangStarr che dà il nome a questo episodio. Più tardi, Misty ha anche una lattina di Country Time.

– I Del-Fonics suonano all'Harlem Paradise! Prima di tutto, è sempre fantastico vedere i Del-Fonics apparire ovunque, ma è anche bello vedere che anche con Shades in esecuzione, non hanno lasciato scivolare la qualità degli atti musicali.

La canzone cool e lunatica che stanno suonando è 'Stop and Look (And You Have Found Love)' che è piuttosto grandiosa:

Potresti anche ricordare The Del-Fonics come un punto di interesse romantico nel mio film preferito di Quentin Tarantino, Jackie Brown .

Luke Cage Episodio 10: Prendilo sul personale

Luke si avvicina alla verità su Reva e sul suo ruolo nel suo destino, mentre Mariah lotta con la moralità del suo nuovo ruolo. Misty dà la caccia a Luke.

Bene, Luke sicuramente 'prende la cosa sul personale' in questo episodio, e non puoi davvero biasimarlo ...

Ma nel complesso, è positivo che tutte le cose di Seagate/origine/Reva siano state completate. Questa serie è stata molto buona, ma per qualsiasi motivo, ogni volta che iniziano a dedicare tempo alla storia delle origini di Luke, le cose si fanno un po' troppo maldestre.

Dal punto di vista dei fan dei fumetti, tuttavia, questo consente alla relazione di Luke con Claire Temple di fare il salto romantico che ha fatto nei fumetti originali. Ancora più importante, ora che i misteri del suo passato sono là fuori, è passato da Reva, e abbiamo finito (dopo tre episodi!) con la storia delle 'schegge', le cose dovrebbero essere pronte per muoversi come dovrebbero ora per l'atto finale dello spettacolo.

– La ricerca di Reva su Carl Lucas/Luke Cage rivela il passato criminale condiviso di Luke e Stryker, e questa è un'altra cosa che viene fuori dai fumetti. I due hanno effettivamente corso insieme, ma il motivo per cui Luke è andato in prigione mentre Stryker è stato liberato deve ancora essere rivelato nello show.

– Non ricordo che Diamondback sia mai stato letteralmente il fratellastro di Luke, ma Michael nei commenti (non io, lo giuro!) fa davvero una buona connessione che avrei voluto cogliere. Carl Lucas aveva un fratello nei fumetti, James Lucas Junior, che alla fine divenne un supercriminale di nome Coldfire. E come ha fatto Coldfire ad ottenere i suoi poteri? Grazie al dottor Noah Burstein.

– Tuttavia, Diamondback che incastra Luke Cage per l'omicidio di un ufficiale di polizia vestendosi come lui è una sciocchezza da cattivo dei cartoni animati. Mi rendo conto che è un luogo comune con personaggi come Spider-Man, e ovviamente c'è un sottofondo politico qui, con le persone che vedono solo 'un uomo di colore con una felpa con cappuccio', e questo è tutto corretto. Il problema è che l'esecuzione in questo episodio sembra uscita da un primo episodio degli anni '80 Adolescenti tartarughe ninja mutanti serie animate, in cui hanno dovuto fare i conti con (non ti cago) 'The Crooked Ninja Turtle Gang' rovinando il loro buon nome.

– Non credo che ci siano precedenti a fumetti per Lonnie Wilson o il detective Dorsey, ma adoro il modo in cui quel ragazzo si oppone alla polizia. Per un secondo mi sono emozionato pensando che fosse il nome del cattivo di Spidey/Punisher, Tombstone, ma no, quello è Lonnie Lincoln.

– Mariah Dillard è diventata il personaggio più avvincente dello show, ed è fantastico vedere che questo spettacolo offusca il confine tra i legittimi commenti sociali con lei che fa essenzialmente la cosa giusta ma per tutte le ragioni sbagliate. Il bel tocco con questo è il modo in cui si riferisce al resto dell'Universo Marvel, e questa (insieme alle cose che ho menzionato prima riguardo alla gente che vende video pirata dell''incidente') potrebbe essere la visione più perfetta delle 'persone normali' dell'MCU che abbiamo mai visto. I suoi riferimenti a Jessica Jones e ad altre 'persone di potere' sono giusti per i soldi.

Luke Cage Episodio 11: Ora sei mio

Con una mossa audace, un amico del suo passato mette Luke sulla difensiva, Misty in gravi difficoltà e la sicurezza di Harlem in pericolo.

Creiamo l'atmosfera con un po' di Gang Starr...

Non c'è un sacco di cose Marvel in questo episodio, il che va bene, perché potrebbe essere il miglior capitolo della serie finora. Meravigliosamente teso, con grandi momenti di carattere, musica e cinematografia fantastici.

– Ho avuto una risatina quando dopo aver scherzosamente chiamato Boone 'Obama' che risponde, in tipico stile da ostaggio, 'non puoi farlo', Diamondback risponde con 'sì, possiamo'.

- Uno degli scagnozzi di Diamondback dice a Lopes di 'scortare la simpatica infermiera al piano di sotto'. Avrei giurato che avesse detto 'Infermiera di notte'. Bene, si scopre (grazie a più persone nei commenti e su Twitter che hanno controllato questo spettacolo con i sottotitoli), dice davvero 'Night Nurse!'

Ricorda prima che rivelassero il nome del personaggio come Claire Temple quando Rosario Dawson è stato scelto per la prima volta temerario prima stagione che tutti pensavamo fosse l'infermiera notturna? Amico, quelli erano i giorni...

– E parlando di temerario , Blake Tower fa finalmente la sua comparsa! Siamo in dirittura d'arrivo, qui, quindi ogni speranza che abbiamo di vedere più personaggi di supporto di altri spettacoli dipende da questi ultimi!

– Stanno davvero prendendo in giro il futuro di Misty, ummm... problemi al braccio qui. Sarà interessante vedere se questo equivale a qualcosa, o se (per ora) è solo un cenno al suo passato/futuro a fumetti.

- Diamondback mette su 'Son of a Preacher Man' di Dusty Springfield per creare l'atmosfera mentre fa monologhi da supercriminale a Boone. Ho amato disperatamente questa canzone dalla prima volta che l'ho sentita sul Pulp Fiction colonna sonora. Tra questo e l'apparizione di Del-Fonics nell'episodio nove, sento il bisogno di rivisitare i primi film di Quentin Tarantino.

Luke Cage Episodio 12: Soliloquio del caos

Misty scava più a fondo alla ricerca della verità mentre i potenti del quartiere gettano la città nella confusione.

Lascia che Gang Starr ti dica com'è...

Quindi, ancora una volta, questo episodio è piuttosto leggero sulle cose della Marvel Comics, ma va bene, perché di nuovo, è pesante sulle cose buone. Per quanto ami individuare i fumetti nerd in questi programmi, mi piace di più quando si mettono al lavoro.

– La più grande rivelazione in questo episodio è che il vero nome di Shades è Hernan Alvarez. Per quanto ne so, questo non è mai stato rivelato nei fumetti. Tuttavia, SirStrangeFolk nei commenti ha sottolineato che la versione a fumetti di Shades ha un figlio...

Power Man nei fumetti Marvel

…che attualmente è il nuovo Power Man nei fumetti!

È appropriato che impariamo il nome di Shades qui, però. Questo è davvero l'episodio di Shades. È fantastico. Dal momento in cui Diamondback si infastidisce con il suo tirapiedi che indossa un paio di occhiali da sole come se fosse la sua cosa ('togli quelli') al quasi omicidio di Shades (sul serio non ho mai tifato così tanto per un cattivo Marvel per sopravvivere come ho fatto io in questo momento), tutto riguardava il signor Alvarez. Theo Rossi è semplicemente delizioso. Potrei guardare un episodio in cui sono solo lui e Simone Missick che parlano male tra loro.

– Ho quasi perso il cameo di Stan Lee in questo spettacolo, ma grazie all'occhio acuto di Mr. Cesar Diaz nei commenti, eccolo qui, proprio fuori dalla cantina prima della rapina!

Stan Lee su un

Vale anche la pena notare che Stan è sempre un poliziotto negli spettacoli Netflix, piuttosto che le persone casuali / diverse che è in tutti i suoi altri cameo Marvel.

Ma parlando di cameo, prenderò per sempre un'apparizione di Method Man in ogni cosa Marvel. Method Man è uno dei tre 'fanculo sì!' momenti in questo episodio (gli altri due sono Shades che strappa la vittoria dalle fauci di una sconfitta garrotta e il poliziotto che dice a Luke che 'più persone tifano per te di quanto pensi').

Ecco 'P.L.O.' di Method Man Style” che è la traccia che Luke cita come una delle sue preferite.

Method Man si fa vivo nel talk show della vita reale L'universo di Sway (grazie SlimShady54 e Crackfinger!) per rilasciare 'Bulletproof Love' che suona come una traccia piuttosto calda.

Anzi, ascoltalo...

– Sai come continuo a parlare dei primi paralleli con Superman in questo show? Bene, ce ne sono altri due. Questa volta, però, si tratta meno del Superman della fine degli anni '30 e più del Superman degli anni '50 di George Reeves. Il modo in cui Luke distrattamente, come se fosse leggermente infastidito, spedisce quei due coglioni che rapinano la gastronomia (con colpetti sulla testa), e poi accartoccia la pistola del ragazzo, sembra come George Reeves roteerebbe gli occhi davanti a sfortunati truffatori prima di schiaffeggiare la merda di loro su Le avventure di Superman negli anni '50. Di nuovo, potrebbe essere una coincidenza, ma fidati di me, lo intendo come un complimento. È fantastico.

Vedi anche: Luke chiude Turk nel cassonetto e gli dice 'c'è anche del cibo lì dentro' con un sorrisetto.

– In questo episodio facciamo diventare Stryker “il Diamondback completo”, il che è davvero fantastico. Dai un'occhiata alla sua controparte a fumetti per un confronto...

Il ritorno del diamante nei fumetti Marvel

Le cose diventeranno pazze nell'episodio finale...

Luke Cage Episodio 13: Conosci il mio Steez

Sinossi ufficiale:

Con tutta Harlem a testimoniare, Luke affronta la battaglia della sua vita nella speranza di emergere come il difensore di cui la sua città ha bisogno.

Prima di entrare nel merito della Marvel qui, lasciatemi dire: questo è stato un finale straordinariamente buono, in particolare dopo la fine del combattimento. Questo è probabilmente il mio finale preferito di una qualsiasi delle stagioni Marvel Netflix finora.

Mi sento quasi come se qualche flashback in più con il giovane Carl e Willis avrebbe fatto il lavoro di almeno 15 minuti di esposizione precedente. Il modo disinvolto di Carl dice 'non sei un Lucas' e la reazione del giovane Willis è stata davvero grandiosa, e lo spettacolo avrebbe potuto fare un lavoro migliore con questi due. Neanche il giovane Carl imprecò.

– Non è fantastico che anche in quel grande combattimento alla fine, Luke non uccida ancora Diamondback? È un cattivo troppo bravo per essere sprecato in questa stagione. Diavolo, sono ancora dispiaciuto per aver perso Cottonmouth.

– Mi è piaciuto molto il finto finale “procedurale di polizia” con Misty e Mariah Dillard. L'intera cosa 'So che l'hai fatto, e ti spiegheremo come l'hai fatto' è proprio fuori dall'atto finale di Elementare manuale (è l'unico procedurale che guardo, ma hai l'idea), ed era perfettamente appropriato per questo spettacolo, soprattutto perché lo hanno sovvertito. Ma per davvero, non potresti semplicemente vedere questo spettacolo funzionare come procedurale con Luke come risolutore di problemi di quartiere e Misty come PI?

- Claire continua a offrirsi di chiamare Matt Murdock, l'avvocato 'veramente bravo' che conosce in centro. Sono davvero contento che non si faccia mai vedere. Questo è lo spettacolo di Luke, e lui merita di non farsi rubare i riflettori da Matt Murdock o Jessica Jones.

- Claire vede un volantino per l'insegnamento delle arti marziali... di Colleen Wing. Incontreremo la signora Wing su Pugno di ferro nel 2017. Restate sintonizzati...

Misty Knight nei fumetti Marvel

- Misty si presenta all'Harlem Paradise somigliando molto alla sua controparte dei fumetti. Questo, insieme alla sua frustrazione per i confini del sistema, significa che ha già lasciato la polizia e si è messa in proprio? Lo scopriremo l'anno prossimo!

– Diamondback che finisce nelle 'cure' del Dr. Burstein richiama anche quel riferimento a 'Coldfire' dall'episodio 10.

– Che canzone per finire. Questa è la fantastica (così fantastica) Sharon Jones e i Dap Kings con '100 Days, 100 Nights'. Esci e ascolta tutto ciò che hanno mai fatto. Dolce Natale.

Quindi, ancora una volta, signore e signori! Queste sono solo le cose che ho notato, e mi rendo conto che il binge-watching di queste cose non mi renderà sempre il più attento. Se mi sono perso qualcosa, mettilo nei commenti o contattami su Twitter (@wayoutstuff) , e se funziona, aggiornerò questo articolo e ti farò un fischio.

Ora, se vuoi scusarmi, vado a cercarmi un abito che Shades indossava nella sua ultima scena. Grazie o leggendo...

Sempre avanti, sempre avanti.