Phineas e Ferb: Mission Marvel, recensione

Ricordo come le persone reagirono in modo esagerato tre anni fa quando la Disney acquistò la Marvel. Molte persone hanno i brividi all'idea di mescolare e abbinare le proprietà. Cosa faranno, avranno alcune proprietà dei cartoni Disney che si incrociano e avranno una sorta di stupida avventura con i supereroi Marvel o qualcosa del genere?


Beh si. Sì, è esattamente quello che hanno fatto. Va bene, però, perché quella proprietà dei cartoni animati è Phineas e Ferb , che in realtà è piuttosto buono.

Se non l'hai mai visto Phineas e Ferb , che si tratti di non averne mai sentito parlare o di averla scritta come una merda, la serie di 6 anni ritrae le avventure di due ragazzi super intelligenti e dei loro tre migliori amici Isabella, Buford e Baljeet. La loro sorella Candace cerca costantemente di 'sballarli' mostrando alla madre che tipo di attività folli stanno facendo, anche se ogni volta fallisce. Nel frattempo, c'è una trama B costante e intrecciata in cui si scopre che l'ornitorinco domestico di Phineas e Ferb, Perry, è in realtà un agente segreto che sventa costantemente i piani del dottor Heinz Doofenshmirtz, la VERA star dello show.



La trama per Phineas e Ferb: Mission Marvel è che mentre i nostri personaggi e amici del titolo stanno letteralmente navigando nello spazio mentre raccolgono raggi cosmici per il loro satellite, il Dr. Doofenshmirtz tenta di usare il suo Power Draininator sul sindaco per ottenere i suoi poteri governativi. Le cose vanno male, l'aggeggio finisce per sparare nello spazio, rimbalza sul satellite di Phineas e spara a New York, dove, guarda caso, abbiamo Spider-Man, Iron Man, Hulk e Thor che combattono la squadra di cattivi piuttosto casuale di Teschio Rosso, MODOK, Venom e Colpo di frusta. Il raggio fa esplodere gli eroi e rimuove i loro poteri. Hulk è ancora Hulk, è solo che non è forte. Iron Man, nel frattempo, ha perso il potere della sua tuta e deve essere spostato da un carrello mobile.


Gli eroi cercano Phineas e Ferb mentre i cattivi cercano il dottor Doofenshmirtz. Mentre i cattivi sono costantemente confusi dalle buffonate di Doofenshmirtz, lo scienziato pazzo ama il fatto di avere un entourage di malvagi che lo circonda e usa il loro numero per commettere alcuni crimini piuttosto banali come avere MODOK che ruba quarti da una fontana o che Venom ruba hotdog da un venditore (interpretato da Stan Lee!). Nel frattempo, i ragazzi cercano di restituire i poteri ai supereroi, ma a causa dell'incompetenza di Candace, i poteri si confondono. Thor si attacca ai muri, Spider-Man è super forte, Iron Man è forte nonostante non sia in grado di sollevare Mjolnir e Hulk... ha davvero una voglia matta di indossare un'armatura. Tutto questo, in più il capo di Perry l'ornitorinco sta cercando di baciare Nick Fury dello SHIELD.

Nonostante un cast così gonfio, lo speciale offre a quasi tutti la possibilità di brillare. Considerando quanto tempo mi ci è voluto anche solo per spiegare la trama, puoi vedere che a volte c'è un po' troppo da fare e alcune cose si fanno un po' affrettate. Ad esempio, c'è una sottotrama su come Candace e Isabella si sentano sottoutilizzate e gettate nel dimenticatoio. Mentre la parte di Candace in questo è stata oggetto di molta attenzione, quella di Isabella si sente sbalordita dal nulla. I due fanno un numero musicale con un montaggio di clip per ricordarci perché si sentono in questo modo e quello di Isabella equivale a un piccolo scambio verbale che ha avuto con Buford, che era il suo solito maleducato.

E sì, ci sono i numeri musicali, l'unica cosa che mi impedisce di guardare la serie regolarmente. L'episodio ha due numeri e un montaggio musicale. Come sempre nello show, se ne ottieni uno basato sull'umorismo (come l'ondata di crimine di Doofenshmirtz), potresti trarne un po' di intrattenimento. La canzone Candace/Isabella su come stanno solo cercando di aiutare è probabilmente il momento migliore per andare a fare un panino.


La forza dello speciale deriva dalla commedia, principalmente da qualsiasi scena con il dottor Doofenshmirtz e dai suoi dialoghi al minuto. Le battute colpiscono più di quanto non manchino, anche se a volte mancano piuttosto forte. C'è un cliché gag durante la grande battaglia climatica di Phineas che è così recitato che anche quando ero un ragazzino, ho pensato che fosse uno scherzo zoppo. Ed è stato tanto tempo fa! È emerso in un cartone animato che ci ha regalato una scena davvero fantastica di Iron Man e Spider-Man che discutono sul fatto che Perry l'ornitorinco sia davvero Howard il papero.

Ci sono alcuni bei riferimenti Marvel qua e là. Non aspettarti di vedere nessuno al di fuori dei quattro eroi e di Nick Fury, ma alcuni aspetti dell'universo Marvel sono menzionati o a cui si allude. Probabilmente il migliore è un riferimento a una certa sequenza dell'Incredibile Hulk che passerà sopra la testa della maggior parte dei bambini, ma non toglie nulla a quello che sta succedendo.

Per quanto riguarda i supereroi, è sorprendentemente eccellente. Ci sono tre sequenze d'azione nel corso dello speciale con molto da fare. C'è un sacco di cose nel terzo atto, con i quattro eroi, i quattro cattivi e il cast principale coinvolti. Fortunatamente, l'animazione è all'altezza della sfida. La lotta climatica tra il bene e il male è davvero ben fatta e sembra una di quelle introduzioni di cartoni animati degli anni '80 in cui lo studio ha speso 3/4 del budget dell'animazione in un minuto di filmato.

Ha i suoi difetti, ma il crossover imbarazzante è un buon momento. Se sei già un fan dello show, dai un'occhiata. Se ti piace l'aspetto Marvel, provalo se è attivo. Per lo meno, vedrai un nazista che viene bersagliato di waffle, una massa di spandex alieno vivente suonare un campanello e scappare e un dio nordico che cavalca uno skateboard.

Metti mi piace su Facebook e seguici su Twitter per tutti gli aggiornamenti di notizie relative al mondo dei geek. E Google+ , se questo è il tuo genere!