Street Fighter vs. Mortal Kombat: i molti modi in cui il crossover è quasi avvenuto

Street Fighter II: Il guerriero del mondo , il gioco che ha dato il via al genere dei picchiaduro, quest'anno ha compiuto 30 anni. Per festeggiare, Ryu e Chun-Li stanno comparendo in Fortnite . È normale per Ryu, che è stato in così tanti crossover per combattere tutti da ogni parte. Ryu ha incrociato con il cast di Tekken , i ragazzi di re dei combattenti , i supereroi Marvel, quasi tutti sotto la bandiera di Nintendo, GI Joe , Power Rangers , e persino I Griffin per qualche strano motivo. Ryu e combattente di strada hanno incrociato con quasi tutti.


Eppure, per qualche ragione, il match-up numero uno dei picchiaduro da sogno non è mai avvenuto. Sì, stiamo parlando di combattente di strada contro Combattimento mortale . Questi due giganti dell'industria dei giochi di combattimento non si sono mai scambiati colpi nonostante siano nomi familiari fin dall'inizio del boom dei giochi di combattimento dei primi anni '90.

Ciò non significa che non ci siano stati incontri ravvicinati o che non si siano toccati le spalle in passato...



Ryu di Street Fighter e Liu Kang di Mortal Kombat

L'inizio della rivalità

La prima iterazione di Street Fighter II è uscito nel febbraio 1991. Questo è stato il sequel che ha funzionato bene la promessa dell'originale del 1987 , che aveva grandi idee che non poteva davvero realizzare. Sarebbe audace dirlo Street Fighter II ha perfezionato la formula, ma è stato un tale miglioramento che è ancora incredibilmente giocabile fino ad oggi. È stata una fortuna per Capcom, che avrebbe continuato a mungere il successo del gioco con diverse nuove edizioni del titolo, dal 1992 Edizione Campione fino al 2017 Ultra Street Fighter II: Final Challengers per Nintendo Switch.


Se sei un appassionato di giochi di combattimento, conosci la storia. Il successo di Street Fighter II ha scatenato un boom per il genere dei giochi di combattimento. In Giappone, SNK ha rilasciato Furia fatale e Arte di combattere proprio sulla scia del successo di Capcom, mentre Alpha Denshi ci ha dato Eroi del mondo nel '92. Nel frattempo, in America, Midway Games stava progettando il proprio Street Fighter II concorrente, che originariamente doveva essere un gioco tie-in per il film soldato universale con Jean-Claude Van Damme. Quando quel progetto fallì, Midway si rivolse al molto più cruento go Combattimento mortale , un gioco di combattimento che digitalizzava gli attori invece degli sprite, un approccio innovativo all'animazione all'epoca.

Pubblicato nell'ottobre 1992, Combattimento mortale è stato un grande successo, e Midway ha rapidamente pubblicato un sequel, Mortal Kombat II , sei mesi dopo, nell'aprile 1993. Il terzo gioco sarebbe uscito due anni dopo. Combattimento mortale stava accelerando i suoi primi giorni con cabinet dopo cabinet, mentre Capcom si concentrava sul rilascio di versioni più recenti di Street Fighter II . Dopo aver reso giocabili i boss, aggiunto nuovi personaggi e lanciato altri campanelli e fischietti nel corso di vari aggiornamenti, lo studio ha concluso la corsa originale del gioco con il 1994 Super Street Fighter II: Turbo .

Ciò significava che in un momento in cui Internet era agli inizi, questi due famosi franchise erano i pilastri delle riviste di gioco cartacee. Annunci, anteprime, recensioni, segreti, suggerimenti e così via. Se la tua rivista dei primi anni '90 non avesse almeno una pagina dedicata a combattente di strada e/o Combattimento mortale , poi fatti controllare gli occhi perché non stavi guardando abbastanza bene.


Akuma e Reptile come boss segreti

Nel 1992,Mensile sui giochi elettronicinotoriamente ha tirato fuori un bavaglio del pesce d'aprile sui lettori dove hanno portato il Street Fighter II traduzione errata, 'Devi sconfiggere Sheng Long per avere una possibilità', e ha insistito sul fatto che si trattava di un riferimento a una lotta segreta con un boss che prevedeva di farti il ​​culo nel gioco in un modo assolutamente impossibile, facendoti strada nel gioco come Ryu senza subire un solo colpo fino alla tua battaglia con M. Bison (e quella era la parte 'facile'). Lo scherzo ha portato a molte notti stressanti per i giocatori, a cui è stata finalmente detta la verità sulla bufala il dicembre successivo.

Ma Midway ha preso l'idea di un capo segreto più alla lettera. Usando gli sprite ninja Sub-Zero/Scorpion, Midway ha introdotto un combattente vestito di verde chiamato Reptile, un avversario davvero difficile che puoi combattere solo in modalità arcade in alcune circostanze davvero ridicole. Reptile è stato aggiunto nella versione 3.0 di Combattimento mortale , rendendolo il primo boss segreto nella storia del genere.

Capcom alla fine avrebbe raggiunto Akuma, un personaggio estremamente simile EGM il design di Sheng Long, in Super Street Fighter II: Turbo . A quel punto, Midway aveva lanciato altri tre combattimenti segreti contro i boss per Mortal Kombat II, e anche SNK aveva già presentato Ryo Sakazaki come boss finale segreto in Speciale Furia Fatale .

Pubblicità per Mortal Kombat

Spazzolatura delle spalle

Il Combattimento mortale serie ha davvero prosperato come alternativa più cruenta e campier a Street Fighter II è l'approccio più fondamentale al genere, ma ciò non ha impedito a Midway di prendere un paio di colpi a Capcom. Nel gioco, i personaggi segreti apparivano occasionalmente prima dei round e dicevano qualcosa di criptico per aiutare i giocatori a capire come sbloccare la loro lotta, un cenno allo scherzo di Sheng Long. Ma c'erano più colpi diretti alla competizione. Ad esempio, Jade appariva occasionalmente per chiedere 'CHUN CHI?' e svanendo. Midway includeva anche 'RYU' come iniziali predefinite su Mortal Kombat I io il tabellone dei punteggi più alti. Carino.

Nel frattempo, Capcom ha attizzato il fuoco con a commerciale per Street Fighter II: Champion Edition Champion per Sega Genesis . Presentava una guardia di sicurezza in un negozio di giocattoli che si imbatteva in una scatola per il gioco. Il braccio di Blanka si sarebbe quindi allungato e avrebbe afferrato la scatola vicina per... Combattimento mortale e schiacciarlo nella spazzatura fumante.

Ma non erano tutti i colpi. Le due società si sono incrociate in altri modi interessanti. Nel 1993, Malibu Comics ha pubblicato a Street Fighter II serie per soli tre numeri prima di doverla abbandonare perché Capcom non era contenta del macabro destino di Ken Masters nella storia. Più o meno nello stesso periodo, Malibu ha anche lanciato a Combattimento mortale serie e l'editore avrebbe effettivamente raggruppato i numeri di entrambe le serie e li avrebbe inviati ai fornitori.

Hasbro ha fatto il doppio anche quando si trattava di action figure, rilasciando set per entrambi combattente di strada e Combattimento mortale , completo di armi e veicoli speciali. Ma mentre combattente di strada i personaggi sono stati trattati come parte del GI Joe linea, ed erano pari presenti in pubblicità dove tutti escono e picchiano a sangue Duke, Combattimento mortale è stato tenuto separato dalle figure più popolari di Hasbro.

Nintendo ha anche utilizzato entrambi i franchise come principali punti di forza per il Super Nintendo Entertainment System. Le porte SNES per Super Street Fighter II e Mortal Kombat II entrambi hanno avuto un ruolo importante nella campagna pubblicitaria Play It Loud di Nintendo. Uno di questi spot ha persino avuto un ragazzo che ha avuto un enorme combattente di strada contro Combattimento mortale tatuaggio sul busto.

Ma la cosa più vicina a cui siamo mai arrivati ​​a un vero crossover tra i due giochi è stato attraverso i loro cartoni animati del sabato mattina. combattente di strada e Mortal Kombat: Defenders of the Realm sono stati entrambi rilasciati come follow-up animati dei loro film d'azione dal vivo, sebbene siano stati direttamente ispirati dai giochi stessi. Il 16 novembre 1996, entrambe le serie, così come Drago Selvaggio e Accademia del Wing Commander , prendere parte a un evento crossover a lungo dimenticato basato su un eroe chiamato il Re Guerriero e la sua ricerca nel multiverso di un globo speciale che controlla il tempo.

Il Re Guerriero ha avuto un ruolo importante nella sua combattente di strada episodio come l'interesse romantico di Chun-Li, mentre in Combattimento mortale , ha semplicemente fatto un rapido cameo come una figura oscura che attraversa un portale. Indipendentemente da ciò, entrambe le storie hanno coinvolto i cattivi (M. Bison e Shang Tsung) che brandiscono lo stesso globo mistico.

No, il crossover non è molto, ma è ancora più di quello che abbiamo dentro Distruggilo Ralph . Sebbene il film Disney comprendesse M. Bison, Zangief, Ryu, Ken, Chun-Li e Cammy, non ha portato alcun ufficiale Combattimento mortale personaggi per affrontarli. Invece, il film includeva 'Cyborg', una sfacciata imitazione di Kano con lo stesso occhio cibernetico, pizzetto e gioia per lo strappo del cuore. Perché la Disney non ha semplicemente usato Kano? Probabilmente perché è una proprietà della Warner Bros. Comunque occasione persa.

Van Damme Guile e Kobra

Copiare le risposte del test

L'adattamento videoludico di Street Fighter: il film sarà sempre una novità affascinante. Rilasciato nel 1995 nelle sale giochi, il gioco non solo copiato Combattimento mortale degli attori digitalizzati, ma in realtà includeva Jean-Claude Van Damme, l'attore Midway non era stato in grado di assicurarsi da solo soldato universale legame anni prima.

È interessante notare che ogni volta che Capcom si propone di creare un progetto totalmente nuovo combattente di strada gioco, lo studio di solito sceglie di andare in una nuova direzione artistica. Street Fighter V è l'eccezione, anche se Capcom ha iniziato inizialmente con uno stile artistico più fotorealistico prima di bocciarlo e andare con ' Street Fighter IV ma in più». Quindi, quando Capcom ha sfruttato Incredible Technologies per mettere insieme la versione del videogioco di Street Fighter: il film nel 1995, era in un momento in cui l'editore stava anche valutando l'utilizzo del digitalizzato Combattimento mortale stile per Street Fighter III . Per fortuna, Capcom ha deciso di non andare in questa direzione.

Midway ha immerso in modo esilarante la punta del piede nelle acque di Capcom in modo un po' più sfacciato nel 2004. Mortal Kombat: Inganno ha introdotto un combattente di nome Kobra che avrebbe dovuto essere l'ultimo personaggio POV umano, solo malvagio. Ma Midway inizialmente lo chiamò 'Ken Masters' a causa delle sue somiglianze fisiche con il combattente di strada personaggio. Lo studio ha incluso 'Ken' in una versione beta del gioco fornita alla stampa, con l'espressa direzione di NON menzionare il personaggio.

INDOVINA cosa è successo dopo. Una pubblicazione tedesca ha comunque pubblicato le immagini di 'Ken Masters', suggerendo Mortal Kombat contro Street Fighter stava finalmente accadendo. Purtroppo no, questo non era un teaser per il tanto atteso crossover di videogiochi. Sembra che Midway non avesse ancora trovato un nome proprio per 'Ken Masters'.

Capcom ha inserito un simpatico riferimento a Combattimento mortale nel Marvel vs Capcom 3 . Il gioco presentava Nathan Spencer, il Bionic Commando, il cui braccio cibernetico poteva sparare come un rampino e afferrare gli avversari da lontano. Quando lo faceva per strattonare un nemico verso di lui per un falciatore in faccia, citava il famoso 'GET OVER QUI!' di Scorpion. Bello.

Mortal Kombat 11 DLC

Non è la misura giusta

Combattimento mortale co-creatore Ed Boon ammesso nel 2008 che aveva cercato di fare Mortal Kombat contro Street Fighter accadde a un certo punto, ma Capcom non era interessato.

“Ho sempre voluto attraversare MK finita da circa MK4 , o qualcosa di simile. Sono un grande fan di tutti gli altri giochi di combattimento, combattente di strada , Tekken . Ho sempre pensato, non sarebbe bello avere MK contro SF e MK contro Tekken ? Abbiamo perseguito alcune di queste idee nella misura in cui potevamo, ma ci siamo sempre imbattuti in qualche tipo di ostacolo e non siamo riusciti a farlo'.

Negli anni '90 c'era una situazione di roster contro roster completa, ma in questi giorni i personaggi ospiti sono una parte normale dei giochi di combattimento. Tekken 7 da solo include rappresentanti di combattente di strada , Furia fatale , Fantasia finale , e Il morto che cammina . Combattimento mortale e Ingiustizia sono andati in tutta la mappa con le loro scelte DLC, inclusi cattivi slasher, eroi d'azione degli anni '80, Spawn, Hellboy e persino le Tartarughe Ninja. Quando un gioco di combattimento annuncia una nuova stagione di DLC, di solito sai di aspettarti che almeno un personaggio crossover sia incluso nel pacchetto.

Per il 2019 Mortal Kombat 11 , Boon ha contattato nuovamente Capcom. Non sarebbe bello se a combattente di strada personaggio ha preso parte a tutta l'azione grintosa del viaggio nel tempo? Anche se non sappiamo quale personaggio Boon fosse interessato a usare, molti fan teorizzano che Akuma sarebbe stato perfetto. Ma Capcom ha detto di no.

Ecco cosa ex combattente di strada produttore Yoshinori Ono avuto da dire su di esso :

“È vero che una proposta di a combattente di strada carattere in Combattimento mortale è stato rifiutato da Capcom, ma non sono stato io personalmente! C'erano molte persone della compagnia che pensavano che non fosse adatto ai nostri personaggi. In realtà ho incontrato Ed al game show brasiliano e ne ho parlato personalmente con lui. Quindi è vero, ma non ho preso la decisione!”

Allora perché non è successo? Probabilmente perché Mortal Kombat 11 è vietato in Giappone a causa di tutto il sangue e la violenza estrema.

'Capisco perché la gente lo vuole', ha detto Ono all'epoca, 'ma è più facile a dirsi che a farsi. Avere Chun-Li che si fa strappare la spina dorsale, o la testa di Ryu che rimbalza sul pavimento... non necessariamente corrisponde.

Forse un giorno. Per ora, non ci resta che aspettare che Ryu arrivi finalmente qui.

Un ringraziamento speciale a tabmok99 per l'aiuto con questo articolo. Puoi dare un'occhiata al suo Combattimento mortale canale YouTube che sa tutto Qui.