The Last of Us 2: spiegato il destino di Joel

L'ultimo di noi parte 2 era un rischio creativo per Naughty Dog e Sony. La continuazione di una delle storie più amate e lodate nella storia dei videogiochi doveva non solo essere all'altezza del gioco originale, ma anche delle altissime aspettative dei fan che avevano trascorso gli ultimi sette anni da allora L'ultimo di noi formando le proprie teorie sul futuro di Joel ed Ellie.


Naughty Dog, che non è uno studio noto per evitare il rischio, potrebbe non aver soddisfatto tutte queste aspettative con L'ultimo di noi parte 2 , ma sicuramente ne ha sovvertiti parecchi. Alcuni sui social media hanno persino iniziato scherzosamente a tracciare connessioni a Star Wars: Gli ultimi Jedi a causa di tutti i modi in cui gira a destra quando ci aspettiamo che giri a sinistra.

L'ultimo di noi parte 2 la svolta più grande arriva all'inizio della storia quando ai giocatori viene dato il controllo di un nuovo personaggio di nome Abby , una giovane donna che sta cercando qualcuno. Seguiamo Abby mentre si fa strada attraverso i boschi e le montagne fuori dall'insediamento di Jackson, dove Ellie e Joel vivono in relativa pace.



Quando Abby incontra prima Joel e poi Ellie, apprendiamo perché la storia di Abby è importante e come imposta gli eventi del resto del gioco. Abby è a Jackson per uccidere Joel e quando ci riesce, affondando brutalmente il cranio di Joel con una mazza da golf mentre Ellie è costretta a guardare, i giocatori si trovano improvvisamente a dover dire addio a uno dei principali protagonisti della serie.


Dopo circa un'ora o due dall'inizio del gioco, Joel è già morto, una decisione da parte di Naughty Dog che si è rivelata essere un po' controverso con alcuni giocatori. Ma perché Abby lo ha ucciso in primo luogo? Discutiamone.

Perché Abby ha ucciso Joel?

Abby trova Joel quasi per caso, incontrandolo mentre cerca di sfuggire a un'orda di corridori nelle montagne innevate fuori Jackson. Il loro incontro non potrebbe essere più opportuno per Abby, che ha portato un gruppo di ex Fireflies da Seattle per punire il contrabbandiere che ha derubato il mondo di una possibile cura per l'infezione da Cordyceps. Ma per Abby, trovare Joel è qualcosa di molto più personale del destino dell'umanità.

Impariamo durante la sezione Abby di L'ultimo di noi parte 2 circa a metà del gioco Joel ha ucciso il padre di Abby, il dottor Jerry Anderson, il chirurgo Firefly che stava cercando di trovare una cura per il virus nel laboratorio del gruppo di Salt Lake City al St. Mary's Hospital nel primo gioco. Nel L'ultimo di noi parte 2 , vediamo come Abby trova suo padre morto dissanguato in una sala operatoria, un momento che ha cambiato per sempre la giovane donna e l'ha messa sulla strada della vendetta.


Nei flashback del sequel, vediamo come Abby diventa ossessionata dal trovare Joel. È questa sete di vendetta che la mette in rotta di collisione con Ellie. Quando Abby trova e uccide Joel, sta vendicando la morte di suo padre ma anche perpetuando un ciclo di violenza che alla fine porterà a ulteriori perdite di vite umane, in particolare le vite dei suoi amici, che muoiono per mano di Ellie nella sua stessa ricerca di vendetta. Questo, a sua volta, manda Abby in una missione alimentata dalla rabbia per trovare Ellie e punirla per quello che ha fatto a Owen, Mel e gli altri. È un ciclo infinito che è iniziato con la decisione di vita o di morte di Joel nel primo gioco.

Perché Joel ha ucciso il padre di Abby?

Mentre il primo L'ultimo di noi il gioco potrebbe sembrare un gioco sulla sopravvivenza a un'apocalisse di zombi in superficie, è davvero una storia su ciò che un genitore farebbe per proteggere il proprio figlio. È questa storia che ha catapultato l'opera magnum di Naughty Dog al di sopra della tua tariffa standard per gli zombi.

Il gioco si apre con la morte della figlia di Joel, Sarah, durante l'epidemia iniziale. Come Abby, Joel è irrevocabilmente cambiato da questa tragedia e quando è accusato di aver contrabbandato Ellie da Boston a Salt Lake City, ha una possibilità di redenzione. Anche se non sarà mai in grado di riportare indietro Sarah, ha la possibilità di proteggere Ellie e assicurarsi che sia al sicuro.

Tutto questo arriva al culmine quando Joel ed Ellie raggiungono Salt Lake City e il leader dei Firefly Marlene rivela a Joel perché ha dovuto contrabbandare Ellie attraverso il paese in primo luogo. I giocatori apprendono all'inizio del gioco che Ellie è immune all'infezione da Cordyceps, motivo per cui è così importante per le lucciole. Quello che non sa è cosa ci vorrà perché le lucciole trovino una possibile cura.

In un flashback in L'ultimo di noi parte 2 , vediamo come il dottor Anderson convince Marlene che l'unico modo per sviluppare un vaccino è rimuovere il fungo Cordyceps nel cervello di Ellie, un intervento chirurgico che ucciderebbe la ragazza. Questa è una decisione che Firefly non prende alla leggera, specialmente Marlene, che chiede al dottor Anderson cosa farebbe se fosse Abby a dover morire. Ma Abby sostiene suo padre e gli dice che sta facendo la cosa giusta.

dopo aver giocato L'ultimo di noi , sappiamo tutti come va a finire. Quando Marlene dice a Joel che Ellie deve morire per salvare il resto dell'umanità, decide di salvare la ragazza, uccidendo Fireflies, il dottor Anderson e Marlene. Joel sceglie Ellie sul resto dell'umanità.

Perché Joel ha nascosto a Ellie la verità sulle lucciole?

Dovrebbe rinunciare alla sua vita per salvare il resto dell'umanità? A Ellie non viene mai data una scelta in materia. In effetti, era incosciente per tutta la sua permanenza in ospedale, svegliandosi sul sedile posteriore di un'auto ore dopo che Joel l'aveva salvata dal tavolo operatorio. Non sorprende che Ellie si chieda cosa sia successo al laboratorio Firefly.

Joel mente. Le dice che c'erano dozzine di pazienti immuni all'ospedale e che tutti i test non avevano portato a nulla. Di conseguenza, Ellie era libera di andare.

Anche se all'inizio sembra che Ellie creda a questa storia, la scena finale di L'ultimo di noi suggerisce che Ellie non sta accettando 'la verità' ma consente a Joel di mentirle. Anni dopo, in L'ultimo di noi parte 2 , Ellie torna al St. Mary's Hospital dove scopre una registrazione che rivela ciò che è realmente accaduto. Dopo che Joel uccise Marlene e fuggì con Ellie, i Fireflies si sciolsero, poiché non c'era speranza che avrebbero mai trovato un'altra persona immune.

Ellie affronta Joel sulla registrazione, dicendogli che se non le dice la verità, non tornerà con lui a Jackson. Joel ammette di aver mentito per proteggerla. Ma se aveva ucciso le lucciole cercando di operare su Ellie, da cosa la stava davvero proteggendo?

Joel ha nascosto la verità a Ellie non solo per convincerla che la sua immunità non avrebbe portato a una cura, ma per eliminare la possibilità che Ellie potesse fare la scelta di tornare dalle lucciole e sacrificarsi. Questo è il motivo per cui Joel la insegue freneticamente quando decide di tornare a Salt Lake City anni dopo. Fortunatamente, le lucciole sono ormai un ricordo del passato.

Alla fine, la storia di Joel era quella di un padre che cercava di proteggere suo figlio, indipendentemente dalle conseguenze. The Last of Us Parte II è la storia di quelle conseguenze. Salvando Ellie, Joel deruba Abby di un padre, mettendo in moto eventi violenti dai quali nessuno di questi personaggi può sfuggire.