Vinland Saga Stagione 2: L'anime sta subendo ritardi?

Si diceva che la seconda stagione dell'anime di successo del 2019, Vinland Saga, uscirà subito dopo la fine della prima stagione. Ma la seconda stagione di questo anime è ancora in fase di produzione iniziale e non è neanche lontanamente prossima al rilascio. Questo per quanto riguarda l'hype! È stato pubblicato un breve clip che ha rivelato alcune immagini degli archi successivi del manga che suggerivano cosa aspettarsi nella nuova stagione.


La seconda stagione di Vinland Saga verrà ritardata?

Sì, è in ritardo.Non c'è ancora una data per la prossima stagione. Sarebbe stato rilasciato all'inizio del 2021, il che avrebbe potuto essere ritardato ulteriormente a causa della pandemia COVID-19. Questo può spingere ildata di rilasciodalla fine del 2021 all'inizio del 2022, a seconda della gravità della pandemia. Il blocco influenzerà l'ulteriore produzione della stagione 2. Anche la seconda stagione è animata da Wit Studio.



  • Direttore: Shūhei Yabuta
  • Composizione serie: Hiroshi Seko
  • Designer dei personaggi: Takahiko Abiru
  • Compositore musicale: Yutaka Yamada

Informazioni su Vinland Saga:

Vinland Saga è una storia basata sull'era vichinga dell'XI secolo con molti personaggi storici reali di quell'epoca insieme a racconti di fantasia. È ispirato alle battaglie storiche nei resoconti come Il Flateyjarbók, La Saga dei Groenlandesi e La Saga di Eric il Rosso. Vinland Saga ha avuto un'enorme accoglienza per il suomanicain Giappone da quando è iniziato nel 2005. Il manga ha pubblicato 23 volumi e la storia è nell'arco finale. Ha più di 5 milioni di copie stampate nel 2018.


È considerato tra i più grandi manga mai prodotti dalla comunità dei lettori di manga. Vinland Saga è rimasto tra i tanti manga di successo classici che non hanno mai avuto un adattamento anime fino a quando non è stato finalmente animato da Wit Studio sotto il regista Shuhei Yabuta. La prima stagione è andata in onda su NHK General TV basata sul manga di successo per 24 episodi. È andato in onda dal 7 luglio 2019 al 29 dicembre 2019. Lo studio ha fatto un ottimo lavoro nel fornire il tema del manga originale pur avendo una solida animazione dell'era moderna.

L'anime Vinland Saga è diventato molto popolare grazie ai suoi account robusti e alla spettacolare animazione. IGN l'ha inserita nella lista delle migliori serie anime degli anni 2010. Il Vinland Saga ha vinto il 'Animedell'anno ',' Migliori scenari e immagini 'e' Miglior anime d'azione e avventura 'di' Anime Trending Awards 2020 'tra gli altri premi.

Vinland Saga Stagione 2
Poster di Vinland Saga

La trama di Vinland Saga Stagione 1:

Thors Snorresson, un furioso vichingo che combatte nella battaglia navale di Hjörungavágr, non vede fine alla battaglia e decide di abbandonare i suoi uomini dopo essere stato gettato in mare. Era stanco di tutte le uccisioni. Ora, dopo quindici anni, Thors si è trasferito in Islanda, dove vive una vita meravigliosa. Ha sua moglie Helga e i suoi figli, Thorfinn e Ylva. Tuttavia, dopo tutto questo tempo, vuole intraprendere un'avventura come ai vecchi tempi e vedere in cosa si è trasformato il mondo. Pensa alla terra chiamata Vinland. Il grande avventuriero Leif Erickson gli disse che si trattava di un luogo magico.


Guarda anche

Anime 11 maggio 2020 4 minuti di lettura

10 classici film anime non Ghibli che ogni fan degli anime deve guardare

C'è una guerra in corso tra Inghilterra e Danimarca. Mentre la battaglia si intensifica, gli inglesi massacrano un gruppo di vichinghi in Northumbria. Il villaggio di Thorfinn è visitato da Jomsviking guidato dal feroce Floki, che vuole reclutare Thors nella loro guerra contro gli inglesi. Thorfinn apparteneva alla band Jomsviking ai tempi. Non ha altra scelta che unirsi alla banda di Jomsvikings per proteggere il suo villaggio da loro. Si unisce a Floki con alcuni uomini e una nave. Tuttavia, Askeladd, il capo di una banda di cento vichinghi insieme a Floki, progettano di massacrare Thors e il loro equipaggio prima che raggiungano la guerra. Vogliono punirli per aver abbandonato i loro compagni vichinghi nella battaglia navale quindici anni fa.